La stevia è una pianta erbacea perenne che si è diffusa recentemente grazie al fatto che le sue foglie, essiccate e triturate, sono una valida alternativa allo zucchero. Coltivare la stevia in modo professionale, quindi, può essere davvero un ottimo investimento. La cosa interessante infatti è che questa pianta dello zucchero non ha calorie ed è adatta ai diabetici, per questo oggi è molto usata nell’industria dolciaria.

La coltivazione della stevia è piuttosto facile, e può essere intrapresa sia in vaso che nell’orto: vediamo insieme come coltivare questa pianta in modo efficace anche in casa.

Pianta di stevia: coltivazione

Ma cos’è la stevia? La pianta di stevia rebaudiana appartiene alla famiglia delle composite o asteracee; è una pianta perenne ma entra in riposo vegetativo nei mesi freddi, svegliandosi in primavera, periodo in cui cresce e mette le foglie. Può arrivare fino a un’altezza di circa un metro e mezzo. In autunno produce piccoli fiori bianchi da cui è possibile trarre i semi.

La stevia non è una pianta molto resistente al freddo, quindi è consigliabile coltivarla all’aperto solo se le temperature sono miti; inoltre bisognerebbe coprirla in inverno e organizzarsi per ripararla dal vento. L’esposizione al sole deve essere garantita.

Vediamo ora il terreno migliore per la pianta di stevia: la terra deve essere leggera e sciolta, quindi è consigliabile evitare i terreni argillosi, e soprattutto può essere una buona pratica lavorarla molto e in profondità, mischiando della sabbia per alleggerire il suolo. Il drenaggio dell’acqua in eccesso, poi, è una condizione essenziale per la crescita della pianta.

Coltivare la stevia in modo efficace

Vediamo adesso come prenderci cura della pianta di stevia nel modo migliore:

  • Controllo delle le erbe infestanti: è una pratica piuttosto semplice, tuttavia la sarchiatura è una pratica molto consigliata
  • Cimatura: già al raggiungimento dei 10 centimetri di altezza cimare la pianta è utile per stimolare la ramificazione e la produzione delle foglie
  • Innaffiatura: l’acqua deve essere sempre presente all’interno del terreno, senza tuttavia provocare ristagni
  • Raccolta: le foglie possono sempre essere raccolte ma è consigliabile farlo in autunno
Vedi Anche:  Coltivare il Cavolo Nero

Dopo la raccolta, i rametti lasciati interi possono essere messi a seccare appesi in un luogo fresco e asciutto, oppure utilizzando un essiccatoio, con le foglie ben adagiate tu dei vassoi.

Coltivazione della stevia in Italia

Considerando la grande potenzialità delle foglie di stevia, molte aziende hanno iniziato a produrla per delle multinazionali. Ma dove possiamo trovare le piantine di stevia? È possibile reperirle sia in vivai forniti sia online.

Chiudi il menu